LOVLI INFORMA: BONUS MOBILI

- Frequently Asked Questions -

Cos'è il Bonus Mobili?

Il cosiddetto "Bonus Mobili" è una detrazione fiscale volta ad incentivare gli interventi di ristrutturazione edilizia.

Chi può usufruire del Bonus Mobili?

Possono usufruire del Bonus Mobili esclusivamente le persone fisiche che abbiano eseguito o stiano eseguendo un intervento di recupero del patrimonio edilizio relativamente ad una unità immobiliare. Per interventi di recupero del patrimonio edilizio si intendono gli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e ristrutturazione edilizia. Gli arredi acquistati devono essere destinati all'unità immobiliare oggetto dell'intervento di recupero edilizio.

Qual è l'importo della detrazione?

Ai fini della detrazione è possibile acquistare arredi fino ad un valore massimo di 10.000 Euro, usufruendo di una detrazione IRPEF del 50% ripartita su 10 anni. Per chiarezza a fronte di un acquisto di mobili del valore di 10.000 Euro la detrazione massima ammonterà a 5.000 Euro su 10 anni.

Quali prodotti possono beneficiare del bonus mobili?

Possono beneficiare della detrazione le seguenti tipologie di acquisti

  1. Mobili nuovi di qualsiasi tipo (quali a titolo esemplificativo letti, mobili contenitori, scrivanie, tavoli, armardi, etc..)
  2. Grandi elettrodomestici nuovi di classe non inferiore alla A+
  3. Materassi
  4. Apparecchi di Illuminazione (quali a titolo esemplificativo lampade, lampadari, etc..)

Sono, invece, esclusi dal campo del bonus mobili i complementi d'arredo come tappeti, oggettistica decorativa, nonchè mobili usati e di seconda mano, porte, tende e pavimenti

Cosa devo fare per usufruire della detrazione?

Per usufruire della detrazione è necessario indicare il totale della spesa nel 730 o nel modello Unico. I documenti da conservare sono:

  • ricevuta del bonifico “parlante” (vedi sotto)
  • ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di debito o di credito)
  • documentazione di addebito sul conto corrente
  • fatture di acquisto riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni acquisiti e, preferibilmente, il codice fiscale dell’acquirente

Quali sono le modalità di pagamento per il mio acquisto?

Il pagamento puo essere effettuato presso qualsiasi negozio che venda mobili a mezzo bonifico bancario, carta di credito o bancomat. Per il bonifico è necessario che nella causale siano chiaramente specificati: riferimento normativo, codice fiscale dell'acquirente e P.IVA del venditore (cosiddetto bonifico parlante). Per gli acquisti via carta di credito e bancomat è necessario che la ricevuta specifichi codice fiscale dell'acquirente, P.IVA del venditore, nonche' natura, qualità e quantità dei beni acquisiti.

Quali sono i termini per usufruire della detrazione?

Il termine per beneficiare della detrazione è stato protratto fino al 31 dicembre 2016

BONUS MOBILI GIOVANI

Che cos’è il bonus mobili per le giovani coppie?

È la detrazione Irpef, istituita dalla Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015), pari al 50% delle spese per l’acquisto di mobili e arredo sostenute dal 1 gennaio 2016 al 31 gennaio 2016, destinata alle giovani coppie che hanno acquistato un immobile.

Quali sono i requisiti e chi può beneficiarne?

Le giovani coppie, costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o da conviventi more uxorio. Per accedere a tale agevolazione, il nucleo familiare deve soddisfare tutti i seguenti requisiti: 1) essere costituito come nucleo da almeno tre anni 2) Avere acquistato una unità immobiliare da adibire ad abitazione principale 3) Almeno uno dei due componenti non deve aver superato i 35 anni di età A differenza del Bonus mobili tradizionale, non è necessario svolgere opere di ristrutturazione. La coppia dovrà aver acquistato un immobile come prima casa.

Qual è l’importo massimo della detrazione?

La detrazione è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 16.000 euro IVA inclusa e non è cumulabile con l’ordinario bonus arredi (vedi comma 75, articolo della legge 208/2015). La detrazione sarà ripartita tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo. Esempi: per una spesa di 9.000 euro si possono detrarre 4.500 euro; per una spesa di 16.000 euro si possono detrarre 8.000 euro; per una spesa di 20.000 euro si possono detrarre 8.000 euro.

Quali prodotti rientrano nel Bonus Mobili Giovani Coppie?

Il Bonus mobili giovani coppie si applica all’acquisto di mobili destinati ad arredare la prima casa acquistata dalla giovane coppia. Non sono compresi gli elettrodomestici. L’elenco di mobili agevolabili secondo l’Agenzia delle Entrate è il seguente: cucine, letti, materassi, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, mobili per il bagno, arredi per esterno, apparecchi di illuminazione (lampade da tavolo e da terra, lampadari, appliques), mobili nuovi realizzati su misura. Non rientrano nell’agevolazione i seguenti prodotti: porte, pavimenti, tende e tendaggi e altri complementi di arredo, mobili usati acquistati da venditori privati, antiquari e rigattieri.

Cosa devo fare per usufruire della detrazione?

Acquista i tuoi mobili nuovi effettuando pagamenti con bonifici bancari o postali. In essi vanno indicati: - la causale del versamento: articolo 16-bis del Dpr 917/1986; - il codice fiscale del beneficiario della detrazione; - il numero di Partita Iva o il Codice Fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. Le stesse modalità valgono per il pagamento delle spese di trasporto e montaggio. Puoi effettuare i pagamenti anche attraverso carte di credito o carte di debito. La data di pagamento valida è quella relativa al giorno di utilizzo della carta da parte del titolare (indicata nella ricevuta di transazione) e non quella del giorno di addebito sul conto corrente. Ricorda che se effettui il pagamento tramite bonifico bancario, si applica l’art. 25 del DL 78/2010 che prevede l’obbligo per banche o Poste Spa di applicare una ritenuta dell’8%.

Quali documenti devo conservare?

Devi assolutamente conservare: - ricevuta del bonifico; - ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito); - documentazione di addebito sul conto corrente; - fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

Quali sono i termini per ottenere la detrazione prevista dal Bonus Mobili Giovani Coppie?

Per ottenere il Bonus Mobili Giovani Coppie è necessario che le spese di acquisto siano sostenute dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.

 

Disclaimer: le informazioni riportate in questa sezione sono da intendersi ad uso puramente informativo. E' esclusiva responsabilità dell'acquirente verificare di avere i requisiti per accedere alla detrazione ed eseguire correttamente le procedure per richiederla. Se hai dei dubbi o non sei sicuro di essere in possesso dei requisiti per la detrazione ti esortiamo a consultare la normativa e a verificare con il tuo professionista di fiducia.

Utilizziamo i cookies per rendere unica la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni.

Ho capito